Letteratura

Secondo me la donna

La donna è simbolo. La donna è nascita, crescita, morte. Nascita, per natura e simbolismo; crescita, per maturità prematura; morte, perché umana.

Soggetto indiscusso di bellezza e vittima di controversie. Diversa, ma allo stesso tempo uguale, per necessità. Gaber parla di questo: la donna e la lotta affinché si metta in pari col sesso opposto, ancora, per necessità ed equilibrio.

Ma cosa si intende davvero per parità? E’ davvero giusto quest’equilibrio tra i sessi? No, non vogliamo sfociare nel sessismo, disparità per antonomasia, nei limiti tematici, ma del processo di “entropia dei sessi” che si è livellato nel tempo, spingendosi ad un equilibrio misurato forse con variabili sbagliate. Non sempre parità vuol dire uguaglianza, ma equilibrio dei dispari. Proviamo a vederla in questo modo: su due piatti di una bilancia poggiamo sei mele: tre a destra e tre a sinistra. Il peso è il medesimo, ma le mele non sono perfettamente identiche in termini di caratteristiche e misure (altezza, larghezza, diametro, forma), ma ciò che conta è la totalità e la bellezza dell’individualità.

Gaber, in questo capolavoro, esalta l’unicità, l’individualità, e anche l’eccentricità della donna, dipingendo, a gran voce, con la delicatezza di una mano poetica, i colori femminili, coprendo su una tela non nuova le voci passate, e incorniciando il tutto con vibranti corde di chitarra in fila indiana. La diversità non è giusta, la diversità non è sbagliata. La diversità sbalestra e corregge. L’uomo e la donna son la manifestazione del rapporto tra il microscopico e il macroscopico, dell’equilibrio e dell’attrazione equilibrante: son carica positiva e negativa, l’alta e la bassa marea, luce e buio, Sole e Luna. Son ciò che muove l’Universo: “l’amor che move il sole e l’altre stelle”.

Sara Albanese

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Praesent ut interdum massa. Cras urna turpis, euismod a luctus in, tempor in tellus. Quisque eget libero a magna pellentesque pharetra id at erat. Aenean eu metus pretium, feugiat magna vitae, varius mauris. Phasellus a aliquam nunc. Vivamus dictum gravida ipsum, id vulputate ex elementum at. Nam vitae felis mi. Donec nibh ligula, sollicitudin et lectus quis, sodales dictum libero. Orci varius natoque penatibus et magnis dis parturient montes, nascetur ridiculus mus. Suspendisse iaculis risus ac eros luctus hendrerit. Maecenas in sem vitae turpis iaculis varius. Nullam id eros erat. Vestibulum ante ipsum primis in faucibus orci luctus et ultrices posuere cubilia curae; Phasellus eget neque nisl.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *